Macro Design Studio a Seattle per Living Future 2015.

Macro Design Studio a Seattle per Living Future 2015.
aprile 9, 2015 MDS

Per la seconda volta Macro Design Studio ha partecipato a Living Future, la “non-conferenza” (il termine “non conferenza”, rispetto alle conferenze tradizionali, pone l’accento sull’aspetto partecipativo di persone interessate a uno stesso tema) annuale organizzata dall’International Living Future Institute. Dopo Portland nel 2014, MDS era presente a Seattle con Carlo Battisti e Paola Moschini, questa volta come “community partner” nell’area “trade show” e ha avuto la possibilità di confrontarsi con architetti, paesaggisti, ingegneri, ecologisti, produttori e altri professionisti focalizzati sulla sostenibilità dell’ambiente costruito. “Place and community” (il luogo e la comunità) era il tema fondante della nona edizione di LF, che ha visto passare in rassegna diverse novità.

The Living Product Challenge (LPC), il nuovo protocollo di certificazione lanciato da ILFI, sembra essere lo standard più completo, potente e olistico per ridurre l’impatto di un prodotto durante tutto il processo di fabbricazione. Così come Living Building Challenge, il nuovo protocollo comprende sette “petali”: bellezza, energia, equità, salute e felicità, materiali, luogo, e acqua. LPC fa tesoro dell’esperienza di Declare, l’etichetta di trasparenza che dichiara tutti i componenti del prodotto da costruzione, e va oltre la sola analisi del ciclo di vita. Dalla riflessione critica sugli impatti dei prodotti dannosi per la salute e per l’ambiente, all’autovalutazione sull’equità delle proprie condizioni lavorative, le aziende produttrici sono chiamate a un ruolo da protagoniste. MDS è in prima linea per accompagnare quegli imprenditori disponibili a provocare nel mercato un cambiamento dirompente. Lo sviluppo di ILFI continua in modo convincente, come raccontato da Jason F. McLennan, amministratore delegato e presidente di ILFI.

Tra i sette nuovi progetti certificati di quest’anno, abbiamo avuto la possibilità di visitare il Bullitt Center di Seattle, che è anche sede di ILFI. L’edificio commerciale più sostenibile del mondo (così viene citato dalla stampa specializzata) è un edificio a zero impatto complessivo: Zero energia: tra geotermia e fotovoltaico il Bullitt produce più dell’energia che consuma annualmente. Zero acqua: tutta l’acqua piovana (che a Seattle non manca …) viene raccolta, trattata, riutilizzata; il che si combina con un sistema di WC a compostaggio, soluzione tecnologica particolarmente coraggiosa in un contesto cittadino. Zero rifiuti: accompagnati dal disponibilissimo staff di ILFI, il venerdì sera, dopo una settimana lavorativa, abbiamo trovato ben poco nei “bidoni” al piano interrato … Dell’efficacia di Living Building Challenge pare essersi accorto anche lo U.S. Green Building Council, che giovedì scorso ha accettato (dichiarazione di Scot Horst, responsabile R&S di USGBC) gli “imperativi” di LBC sulla gestione dell’acqua e sul bilancio energetico come un percorso alternativo (ACP) rispetto a LEED. In altre parole, progetti che soddisfano questi due requisiti per LBC saranno tecnicamente considerati equivalenti nella valutazione LEED.

Macro Design Studio è Community Partner dell’International Living Future Institute, rappresenta ILFI tramite il LBC Collaborative: Italy, oltre ad avere nel proprio organico il primo Living Future Accredited Professional in Italia. MDS ha organizzato REGENERATION, il primo concorso europeo di progettazione basato su LBC, e REGENERATION. The Conference, che vedrà riuniti sabato 18 aprile a Dro gli esperti europei di LBC insieme ad Amanda Sturgeon, direttore esecutivo di ILFI. Per maggiori informazioni: info@macrodesignstudio.it