WELL Performance Testing Agent

WELL Performance Testing Agent
Agosto 28, 2020 MDS

Macro Design Studio è da sempre attenta e propositiva quando si parla di sostenibilità ambientale, sociale e di benessere. Da agosto 2020 Paola Moschini è accreditata come WELL Performance Testing Agent. La società, che conta al suo interno 3 WELL AP (WELL Accredited Professional), può quindi offrire sia il servizio di consulenza WELL a committenti, progettisti e imprese, sia eseguire i test in campo richiesti dalla certificazione WELL nella versione 2 (la certificazione WELL è sviluppata da IWBI – International WELL Building Institute).

La pandemia di questi ultimi mesi ha inevitabilmente fatto emergere temi come la necessità di sicurezza, comfort e benessere indoor. Ad esempio, una ventilazione inadeguata e una scarsa qualità dell’aria interna aumentano i rischi di infezione e riducono la produttività degli occupanti. In quest’ambito la certificazione WELL diventa uno strumento pratico per misurare il comfort degli edifici, per creare spazi più salubri e per stimolarci quotidianamente ad avere una vita più sana e attiva.

Il sistema di certificazione WELL è utilizzato in tutto il mondo e sempre di più anche in Italia, si suddivide in 10 categorie denominate “Concept”: Aria, Acqua, Alimentazione, Luce, Movimento, Comfort Termico, Suono, Materiali, Mente, Comunità. Tutti i Concept si basano su indicatori che possono essere sia di tipo prescrittivo sia prestazionale. I primi richiedono l’installazione di specifiche soluzioni tecnologiche e strategie di progettazione oppure l’attivazione di policy, mentre i secondi forniscono soglie specifiche da rispettare, oggettive e misurabili. Tra gli indicatori oggetto di verifica ce ne sono alcuni che prevedono test in situ al fine di valutare, ad esempio, gli inquinanti di aria e acqua, la quantità di luce interna, i livelli di rumore, …

Una volta registrato l’edificio per la certificazione, il team di progetto, generalmente supportato da un WELL AP, prepara tutta la documentazione da presentare al fine dell’ottenimento della certificazione, come disegni as-built, relazioni descrittive, lettere e policy aziendali. La prima fase di verifica prevede il controllo della documentazione da parte di IWBI, una volta approvata la documentazione si passa alla seconda fase che prevede la verifica in campo delle prestazioni dell’edificio, la cosiddetta Performance Verification.

Questo è uno degli elementi chiave che distingue WELL da molte altre certificazioni degli edifici, ovvero la presenza di un soggetto indipendente e imparziale che esegue i test in situ, chiamato WELL Performance Testing Agent, e che rilascia una WELL Scorecard nella quale sono indicati i crediti raggiunti. Terminati i test, il team di progetto ha 180 giorni per accettare la Scorecard fornita dal Testing Agent oppure per adottare misure correttive al fine di ottenere un punteggio più elevato. Il livello di certificazione è infatti funzione del punteggio raggiunto dal progetto: Silver (50 – 59 punti), Gold (60 – 79 punti), Platinum (>80 punti). Solo dopo il consenso da parte del team di progetto, oppure a valle della fase di adeguamento e ri-verifica, si ottiene la certificazione. Tale certificazione ha però una scadenza e va rinnovata ogni tre anni. La certificazione WELL inoltre, per garantire il mantenimento nel tempo della qualità e delle prestazioni dell’edificio, richiede la sottomissione annuale di documenti per verificare sia la soddisfazione degli occupanti sia le attività di manutenzione.